S.O.S. CERVELLO si propone innanzitutto di creare una “rete culturale” che predisponga la popolazione ad avvicinarsi alle eventuali situazioni di sofferenza psichica, puntando maggiormente su risorse interiori e su sostegni relazionali, piuttosto che sul mero utilizzo di farmaci chimici, confusivamente chiamati psicofarmaci.

Tale campagna sociale non vuole però limitarsi a diffondere un atteggiamento consapevole e critico di psicofarmaco-vigilanza; infatti ha anche come importante obiettivo quello di stimolare la nascita di una “rete operativa” a livello locale e nazionale.

A tale “rete operativa” possono aderire sia professionisti che collaboratori e fruitori, con l’intento comune di definire opportunità e dispositivi di cura e di aiuto veramente emancipativi ed evolutivi, affrancandosi pertanto dall’attuale cultura farmacofilica e farmacodipendente.

Dare Anima a questo progetto vuol dire restituire significato e dignità al dolore psichico individuale e collettivo causato dalla crisi valoriale della nostra società: è una vera e propria opera di “ri-Animazione comunitaria” alla quale ciascuno può dare con convinzione e determinazione la sua adesione e la sua disponibilità nel divulgare e promuovere la campagna.


Desidero iscrivermi alla Rete di S.O.S. Cervello
(ovviamente l’iscrizione è gratutita!)